Cerca

Premi INVIO per cercare o ESC per uscire

Come scegliere le piastrelle sottili da sovrapporre al pavimento esistente

Stai valutando di sovrapporre un nuovo pavimento al vecchio? Le piastrelle in gres sottili sono una soluzione vincente per risparmiare tempo e denaro

Stai valutando di sovrapporre un nuovo pavimento al vecchio? Le piastrelle in gres sottili sono una soluzione vincente per risparmiare tempo e denaro
Posare, a colla o a secco, il nuovo pavimento sopra le vecchia pavimentazione, senza preventivamente demolizione di quest’ultima, consente di risparmiare sui costi e sui tempi di esecuzione della ristrutturazione, ed è in generale una posa più pulita perché produce meno macerie e meno sporco in casa.

Il pavimento in gres porcellanato sottile è sicuramente il prodotto più resistente ed adatto ad ogni ambiente della casa, data la solidità che garantisce un’alta resistenza agli urti, ai graffi ed all’umidità, anche nella versione slim da 3 mm o 5 mm.

Quando è possibile usare l'alternativa delle piastrelle in PVC o SPC?

Per la posa in sovrapposizione è possibile scegliere anche per pavimenti in PVC, perfetti quando le esigenze di progetto sono l’economicità e la semplicità di posa. I Pavimenti in PVC Sono disponibili in due soluzioni di posa a secco: la posa adesiva e la posa flottante ad incastro.

Un’alternativa molto funzionale è rappresentata dai pavimenti in SPC (Stone Polymer Composite) ovvero con composizione mista di polimeri e polvere di pietra. Questi pavimenti presentano alcune caratteristiche prestazionali eccellenti, oltre ad un aspetto gradevole e molto vario. Le piastrelle in SCP sono estremamente rigide e, sul retro, è già applicato un materassino: sono quindi pronte per essere posate, anche quando il sottofondo non è perfetto.

Piastrelle ultrasottili in gres porcellanato: spessori e formati

Lo spessore delle piastrelle in gres sottili va dai 5 mm ai 6,5 mm dove le piastrelle tradizionali hanno uno spessore che varia tra gli 8 e i 10 mm.

I grandi formati (es: 120×120, 120×260) hanno una superficie particolarmente estesa; se fossero realizzati con uno spessore normale, il peso della mattonella sarebbe talmente elevato da renderne difficile la posa sopra il pavimento preesistente: risultano però per le medesime ragioni più fragili e complessi da maneggiare.