Premi INVIO per cercare o ESC per uscire

0

Premi INVIO per cercare o ESC per uscire

Resistenza allo scivolamento delle piastrelle

Una fase assolutamente da non sottovalutare durante l’acquisto delle piastrelle è il grado di scivolosità indicato dal valore “R” (che è rapportato all'angolo di inclinazione in cui la persona perde attrito), esso varia in base alla destinazione d’uso della piastrella.

Vediamoli insieme nel dettaglio:


Grado R9:

Si tratta di una superficie in gres porcellanato con un coefficiente di attrito con aderenza normale. 
Sono adatte per le zone di ingresso e scale con accesso dall’esterno, ristoranti e mense, negozi, ambulatori, ospedali, scuole.
 

Grado R10:

Si tratta di una superficie in gres porcellanato con un coefficiente di attrito con aderenza media.
Sono indicate per bagni e docce comuni, piccole cucine di esercizi per la ristorazione, garage e sotterranei.


Grado R11:

Si tratta di una superficie in gres porcellanato con un coefficiente di attrito con aderenza elevata.
Sono adatte per ambienti adibiti alla produzione di generi alimentari, ambienti di lavoro con forte presenza di acqua e lavanderie.


Grado R12:

Si tratta di una superficie in gres porcellanato con una forte resistenza allo scivolamento. 
Sono indicate in ambienti adibiti alla produzione di alimenti ricchi di grassi (latticini e derivati, oli e salumi), grandi cucine di esercizi per la ristorazione, reparti industriali con impiego di sostanze scivolose e parcheggi auto.

Ecco alcuni esempi:
 
Resistenza allo scivolamento delle piastrelle
Rex - Atmosphères de Rex coefficiente di attrito R10 con soli 10 mm di spessore

 
Resistenza allo scivolamento delle piastrelle
La Fabbrica Cà Foscari coefficiente di attrito R11 adatte per dare continuità tra indoor e outdoor disponibile in 5 colorazioni

 
Resistenza allo scivolamento delle piastrelle
Floor Gres - Tech coefficiente di attrito R12, adatte per la zona piscina dove è richiesta maggiore resistenza allo scivolamento